Dpcm Covid-19: Proroga-Mirata Divieti Al 7/10

Dpcm c’è la firma di Conte: Discoteche chiuse e obbligo delle mascherine, nei luoghi di maggior affollamento all’aperto, prorogati divieti fino al 7 ottobre. 

Resta confermato lo stato di emergenza fino al 15 ottobre 2020. 

Attenzione: In Italia i contagi tornano a salire. Per questo, dopo l’obbligo di sottoporsi la tampone per chi rientra da viaggi all’estero in alcuni Paesi, entra in vigore l’8 settembre il nuovo DPCM che conferma l’ordinanza firmata dal Ministro della salute, e conferma obblighi e divieti fino al 7 ottobre.

Ecco le risposte ai dubbi più comuni su cosa si può fare e cosa no.

Restano chiuse le discoteche e continua l’obbligo (sull’intero territorio nazionale) della mascherina all’aperto quando sussistono determinate condizioni.

Ovvero dalle 18.00 alle 6.00 negli spazi di pertinenza dei luoghi e dei locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomare ecc.) dove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale. 

Ovviamente sempre ricordando che lo stato di emergenza è fissato fino al 15 ottobre 2020.

La fase 3 dell’emergenza Covid-19 prosegue dunque con interventi mirati per prevenire il diffondersi del virus in determinate situazioni.

Nella tabella cerchiamo di fare un po’ di chiarezza cercando di mettere ordine tra i vari provvedimenti, i prossimi passi e le principali limitazioni confermate col nuovo DPCM del 7 settembre che proroga con alcuni cambiamenti le disposizioni del DPCM 7 agosto.

Fermo restando che sull’intero territorio nazionale resta in vigore l’obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza.

Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni, nonché i soggetti con forme di disabilità, non compatibili con l’uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con questi.

Inoltre resta in vigore l’obbligo di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Le nuove regole nel dettaglio:
Data Cosa succede Regole da seguire
Almeno fino al 7 ottobre 2020 Cinema, teatri, eventi culturali e spettacoli

Possibili con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all’aperto e di 200 persone per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Le fiere e i congressi sono consentiti a decorrere dal 1° settembre 2020 seguendo i protocolli del Comitato Tecnico Scientifico e organizzati in modo da garantire la distanza interpersonale di un metro. Obbligo di mascherina in tutte le situazioni

Comprensori sciistici Aperti nelle Regioni che abbiano accertato col Ministero della Salute una buona situazione epidemiologica
Almeno fino al 7 ottobre 2020




Manifestazioni pubbliche Quando svolte in forma statica rispettando le misure di sicurezza (mascherine e distanza minima di 1 metro)
Sale giochi, sale scommesse, sale bingo Nel rispetto dei protocolli delle Regioni tenuto conto anche della situazione epidemiologica 
Centri benessere e centri termali Consentite secondo i protocolli delle Regioni tenendo in debito conto della situazione epidemiologica
Centri sociali e culturali Tenendo conto dei protocolli delle Regioni tenuto conto anche della situazione epidemiologica
Sport di contatto Possibile rispettando i protocolli delle Regioni tenuto conto anche della situazione epidemiologica
Spostamenti verso paesi diversi dall’area Schengen La situazione è in continua evoluzione, le ultime informazioni le trovi qui
Settembre 2020 Scuole e università  Riapertura delle scuole a partire dal 14  settembre con adeguate misure di sicurezza. Le Università riapriranno decidendo autonomamente lezioni a distanza o in presenza
Almeno fino al 7 ottobre Discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico Le attività del ballo sono sospese, all’aperto o al chiuso. Le Regioni possono introdurre ulteriori misure solo in termini più restrittivi.
Dal 15 agosto Navi da crociera italiane I servizi di crociera da parte delle navi passeggeri possono essere svolti nel rispetto delle specifiche linee guida

Le risposte ai dubbi più comuni

Continua la prudenza anche le nuove disposizioni emanate con il DPCM del  7 settembre. Molti di noi hanno dei dubbi e delle perplessità su cosa possano e cosa non possano fare.

Dagli spostamenti, al lavoro, al tempo libero, alle regole da rispettare quando si va dal parrucchiere o al ristorante del tipo: 

 

tutte le risposte alle domande più frequenti, le trovate sul sito di altroconsumo.

Link:  https://www.altroconsumo.it/salute/dal-medico/news/coronavirus-fase-due

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *