Contributo a fondo perduto fino 60% per miglioramento rendimento e sostenibilità aziende agricole.

PROROGA DELLA SCADENZA DEL BANDO  

Nello specifico, si intendono perseguire gli obiettivi individuati dal Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014-2020: potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forma, promuovere tecniche innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste, migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiarne la ristrutturazione e l’ammodernamento, in particolare per aumentare la quota di mercato e l’orientamento al mercato nonce la diversificazione delle attività.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del sostegno:

– gli agricoltori, singoli o associati, in possesso dei seguenti requisiti:

– siano titolari di PMI 6 agricole in possesso di partita IVA con codice d’attività prevalente agricolo ATECO 20077 dal 01.11.10 al 01.70.00 ed iscritte alla CCIAA con sede legale in Umbria o con unità locali ubicate in Umbria che risultino, al momento della presentazione della domanda di aiuto, nel certificato di iscrizione alla CCIAA; anche le unità locali dovranno avere codice ATECO 2007 dal 01.11.10 al 01.70.00;

 – non essere imprese in difficoltà

Tipologia di spese ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento le seguenti tipologie di spesa:

– edifici da adibire alla lavorazione, manipolazione, trasformazione e conservazione dei prodotti a condizione che il programma d’investimenti preveda anche l’acquisto di impianti e attrezzature per effettuare le operazioni cui gli edifici sono destinati, in misura almeno pari al 50% della spesa di realizzazione/ristrutturazione;

– punti vendita al dettaglio di prodotti in prevalenza aziendali a condizione che il programma d’investimenti preveda l’acquisto di attrezzature per il confezionamento, la conservazione, l’esposizione, e la vendita (frigoriferi, scaffalature, banconi, registratori di cassa) in misura almeno pari al 25% della spesa di realizzazione/ristrutturazione;

– sono ammissibili interventi su impianti irrigui solo se sottesi agli invasi artificiali di Montedoglio sul fiume Tevere e di Valfabbrica sul fiume Chiascio o che vengono approvvigionati attingendo da corpi idrici;

– sono ammissibili investimenti per il miglioramento dell’efficienza energetica e impianti per la produzione di energia a partire da fonti rinnovabili

Entità e forma dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa in conto capitale fino al 60% delle spese ammesse.

L’importo minimo dell’investimento per cui è concedibile il sostegno è superiore o uguale a € 25.000.

In ogni caso ad una medesima azienda agricola non può essere concesso più di €1.500.000 di contributo per l’intero periodo di programmazione. Tale limite è raddoppiato a € 3.000.000 per le cooperative agricole che associano almeno nove aziende agricole.

Scadenza

Proroga termini di presentazione delle domande dal 11/11/2019 al 29/11/2019.

Seconda proroga dal 29/11/2019 al 31/01/2020.

Ulteriore proroga dal 31/01/2020 al 31/07/2020.

http://www.regione.umbria.it/agricoltura/programma-di-sviluppo-rurale-2014-2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *