Contributo fondo perduto fino al 100% ripristino del danneggiato agricolo da calamità catastrofi

Proroga termini di presentazione al 15 settembre 2020.
 
Area Geografica: Umbria
Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 15/09/2020
Beneficiari: Micro Impresa, PMI
Settore: Agricoltura
Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari
Agevolazione: Contributo a fondo perduto
Il bando:
http://www.regione.umbria.it/la-regione/bandi?p_p_id=48_INSTANCE_murcPC6Xfznf&_48_INSTANCE_murcPC6Xfznf_iframe_fromExt=1&_48_INSTANCE_murcPC6Xfznf_iframe_codBando=2016-002-297

Avviso pubblico concernente modalità e criteri per la concessione degli aiuti previsti dalla MISURA 5 – Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione.

Sottomisura 5.2 – Sostegno a investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiati da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

Tipologia d’intervento 5.2.1 – Ripristino potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche e eventi catastrofici.

Soggetti beneficiari

Imprenditori agricoli singoli o associati che conducono un’azienda agricola esercenti un’attività produttiva agricola all’epoca dell’evento calamitoso e per tutto il periodo d’impegno.

Tipologia di spese ammissibili

Le spese ammissibili al sostegno sono quelle relative alle spese per investimenti come segue:

– ripristino di immobili e infrastrutture strumentali all’esercizio dell’attività agricola danneggiati nel loro potenziale produttivo;

– ricostituzione di colture permanenti il cui potenziale produttivo risulta ridotto a seguito dell’evento;

– spese di progettazione per un massimo del 6% del costo complessivo delle operazioni di investimento;

– acquisto di nuove attrezzature e impianti tecnologici, necessari per il ripristino del potenziale produttivo agricolo in sostituzione di analoghe attrezzature e impianti danneggiati dall’evento;

– acquisto di animali in sostituzione dei capi deceduti a seguito dell’evento;

– spese per l’acquisto e la messa in opera di strutture e attrezzature temporanee finalizzate a garantire il potenziale produttivo nelle more del totale ripristino dello stesso.

Entità e forma agevolazione

L‘importo del sostegno è pari al 100% della spesa ammissibile

La dotazione finanziaria è pari a Euro 2.677.177,93. 

Scadenza

Le domande potranno essere presentate fino al 30 giugno 2020.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *