EMILIA ROMAGNA E CALABRIA AL VOTO: come era andata nel 2014

AGGIORNAMENTI

Elezioni Regionali, affluenza alta alle 12 in In  In Emilia-Romagna ha votato oltre il 23%, in Calabria il 10%, degli aventi diritto

Nella precedente consultazione regionale, in Emilia Romagna alla stessa ora, l’affluenza era stata del 10,88 per cento, pari al 12,12% in meno di oggi.

In Calabria, ha votato il 10,14 per cento (dati di 243 Comuni su 404), pari a circa l’1,5% in più della precedente consultazione, quando alla stessa ora aveva votato l’8,46%.

Domenica 26 Gennaio, si svolgeranno le elezioni regionali, in due regioni. Un test che, soprattutto per quanto accadrà in Emilia Romagna, è considerato determinante, per le sorti della coalizione attualmente al Governo della nazione.   

Il 27 gennaio quindi, forse, ci sveglieremo con titoloni di giornali, nei quali ognuno dirà chi ha vinto e chi perso, a “modo proprio” a seconda dell’orientamento politico.

Per agevolare i cittadini, il Movimento StelleNelCuore di seguito, pubblica i risultati che, le varie forze politiche, hanno ottenuto nelle precedenti elezioni, in modo da consentire ad ognuno le proprie valutazioni. 

COME ERA ANDATA IN EMILIA ROMAGNA NEL 2014

Le elezioni regionali del 2014 in Emilia-Romagna si sono tenute il 23 novembre. Sono state indette anticipatamente rispetto alla scadenza naturale del mandato (marzo 2015), a causa delle dimissioni presentate dal presidente uscente Vasco Errani.

Furono elezioni catastrofiche, dal punto di vista della partecipazione; l’affluenza alle urne passò infatti dal 68 al 38%, un crollo senza precedenti, che pur seguiva un continuo calare, dell’affluenza alle urne.

Pensare che nella prima legislatura in Emilia Romagna votava il 96,6% degli elettori, che ancora nel 1990 si recava alle urne il 93% degli elettori, quindici anni dopo si manteneva al 76,7%. 

E’ dunque evidente che una affluenza al voto del 38% in una regione, da sempre partecipativa e presente agli appuntamenti politici, denota una grave situazione di disagio dell’elettore, che è stata quasi sottaciuta dagli addetti alla politica ai Cittadini.

RISULTATI DELLE ELEZIONI REGIONALI ANTICIPATE EMILIA ROMAGNA 2014

Solo sette delle undici liste partecipanti, sono entrate in consiglio regionale, tra le quali il M5S che con un 13,3% dei voti validi elesse 5 consiglieri, risultando il terzo partito dopo PD e Lega;   

I risultati se letti superficialmente, sembrano premiare il candidato governatore Bonaccini, che con il 49% dei votanti, possa dire di aver ottenuto un buon risultato, ma nella sostanza fu votato solo dal 17,8% degli elettori;

Una regione in cui il PD che ha raggiunto il miglior risultato è stato votato dal 15,5% degli elettori, la Lega, 2° partito con il 6,76% ed il  4,8% degli elettori ha votato M5S.  

COME ERA ANDATA IN CALABRIA NEL 2014

Elezioni anticipate nel 2014 anche in calabria, per le dimissioni dell’ex governatore Giuseppe Scopelliti nate a causa di una condanna in primo grado a 6 anni di reclusione per abuso d’ufficio

Anche in Calabria, nel 2014 l’affluenza subì un crollo, la bassa affluenza ridusse il numero dei votanti, che passarono dal 59,1% del 2010 al 43,8% del 2014. Risultato comunque migliore del 38% ottenuto in Emilia Romagna.   

Ma a differenza dell’Emilia Romagna, la Calabria non si era mai distinta per un’elevata affluenza alle urne; Anche se, nelle competizioni elettorali dal 2000 al 2014, in occasione di tre elezioni politiche (2001, 2006 e 2008) aveva sempre superato la soglia del 70%.  

RISULTATI DELLE ELEZIONI REGIONALI ANTICIPATE CALABRIA 2014

Quindici le liste partecipanti con cinque candidati governatori, dei quali tre con liste in appoggio; Solo otto liste, sono riuscite a far entrate dei loro consiglieri in consiglio regionale.

Tra loro il M5S con circa il 5% dei votanti, non riusci a conquistare nessun consigliere;   

Guardando i risultati, si nota che il candidato governatore (con le otto liste in appoggio) Oliverio ottenne il 61,4% dei votanti, sbaragliando il centro destra, che si presentò diviso dal nuovo centro destra e unione di centro,  ottenendo i tre partiti (anche attualmente in coalizione) il 23,6% e 8 seggi, l’8,7% il centro con 3 seggi. 

Movimento StelleNelCuore

Allegati: 

Link: Elezioni Emilia Romagna, l’andamento del voto dal 1946 al 2019

https://www.msn.com/it-it/video/notizie/elezioni-emilia-romagna-landamento-del-voto-dal-1946-al-2019/vi-BBZfBu7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *