Le Suppletive: Tre verifiche per i partiti nei prossimi 15 giorni

SI COMINCIA A NAPOLI DOMANI  

Poi tocca a Roma il primo marzo. Infine l’8 marzo in 60 comuni dell’Umbria. Gli elettori sono chiamati (per una legge elettorale “stupida”) a eleggere due senatori e un deputato.

Per alcuni elettori nuova tornata di voto – le “Elezioni suppletive” – per sostituire:

 1. a napoli Franco Ortolani (il senatore del M5s deceduto a seguito di una grave malattia); Concorrono nel collegio uninominale 07 della Regione Campania, (quartieri Arenella, Barra, Miano, Piscinola, Poggioreale, Ponticelli, San Carlo all’Arena, San Giovanni a Teduccio, San Pietro a Patierno, Scampia, Secondigliano, Vicaria, Vomero e della zona industriale),  cinque candidati :

  • Salvatore Guangi, candidato da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia;
  • Giuseppe Aragno, per il Potere al Popolo;
  • Sandro Ruotolo, sostenuto dal sindaco Luigi de Magistris e da DemA, Pd e Leu;
  • Luigi Napolitano, per il Movimento 5 Stelle;
  • Riccardo Guarino, per la lista ‘Rinascimento partenopeo’. 

2. a roma il deputato dimissionario Paolo Gentiloni, a seguito della nomina a Commissario europeo per gli affari economici e monetari; l’1 marzo in sette (centro sinistra e centro destra i favoriti) si contenderanno il collegio Lazio 01 della Camera (riguarda il Comune di Roma e prevalentemente quartieri del Centro tra cui Trastevere, Prati, Flaminio, Testaccio, Esquilino, Castro Pretorio, Trionfale, Monti e Trevi), i seguenti candidati:

  • Roberto Gualtieri, con un suo simbolo, ma sostenuto dal Partito democratico, Italia Viva e Liberi e uguali,
  • Maurizio Leo per Lega, FI, FdI e Udc, 
  • Rossella Rendina per il Movimento 5 stelle,
  • Marco Rizzo con il Partito Comunista,
  • Mario Adinolfi per il Popolo della famiglia,
  • Luca Maria Lo Muzio Lezza per Lista Volt,
  • Elisabetta Canitano per Potere al Popolo

3. in Umbria a seguito della rinuncia al seggio della senatrice leghista Donatella Tesei, conseguente all’elezione a presidente regione dell’Umbria. L’8 marzo (Giornata internazionale della donna) saranno in quattro a presentarsi, per una “non contesa”, per conquistare un posto a Palazzo Madama. In realtà sarà la Lega (i sondaggi non lasciano dubbi) che riconquisterà il collegio uninominale Umbria 02, (salvo strani imprevisti) con l’appoggio del centro destra. Questi i partecipanti:

  • Valeria Alessandrini per la Lega appoggiata da Forza Italia e Fratelli d’Italia.
  • Maria Elisabetta Mascio, per il Pd con l’appoggio di Sinistra civica verde.
  • Roberto Alcidi del Movimento 5 stelle
  • Armida Gargani per la lista Riconquistare l’Italia. 

Movimento StelleNelCuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *