Pace fiscale: scadono il 31 maggio i termini per beneficiare delle definizioni agevolate

Tutte le misure che consentono di regolarizzare la posizione con il fisco.

Il prossimo 31 maggio scade il termine per beneficiare di alcuni importanti istituti introdotti nell’ambito degli interventi di “Pace fiscale”. In particolare, si tratta delle definizioni agevolate:

• delle irregolarità formali 
• dei processi verbali di constatazione
• delle controversie tributarie.

In particolare, la “pace fiscale”, prevista dal decreto legge n. 119 del 2018, comprende una serie di misure che consentono ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione con il Fisco, versando le imposte dovute senza applicazione di sanzioni e interessi.

Definizione agevolata

Scaduti i termini per aderire alla rottamazione delle cartelle. Cosa succede dopo la presentazione della domanda.

Scadenza del 31 maggio 2019

La Direzione  (22 maggio 2019)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *